Wells Fargo confronta Bitcoin con la corsa all’oro del 1850, piani per aumentare la copertura delle attività di crittografia

Il gigante finanziario multinazionale Wells Fargo dice che i 12 anni di storia e le prestazioni di Bitcoin come il bene con le migliori prestazioni del 2020 dimostrano che la principale moneta criptata non è una moda.

Dopo un anno che ha visto Bitcoin precipitare a 4.000 dollari solo per salire a un massimo di 19.845 dollari nel 2020, il titano delle banche di San Francisco dice che gli investitori hanno dovuto sopportare un giro sulle montagne russe per guadagnare un ritorno sul loro investimento.

„Se vi sentite esclusi dai guadagni, non fatelo. Il grafico evidenzia che il bitcoin ha effettivamente sovraperformato l’oro e l’indice S&P 500 negli ultimi tre anni, ma guardate il viaggio volatile che gli investitori bitcoin hanno dovuto sopportare per arrivarci“.

Anche se la Wells Fargo ritiene che il Bitcoin Trader probabilmente rimarrà qui, dice che il mercato rimane altamente speculativo.

„Investire in criptovalute oggi è un po‘ come vivere nei primi giorni della corsa all’oro del 1850, che comportava più speculazioni che investimenti… Negli ultimi 12 anni, le [criptovalute] sono passate letteralmente dal nulla a 560 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato. Le mode di solito non durano 12 anni“

A lungo termine, il rapporto osserva che BTC potrebbe rivelarsi un investimento legittimo a lungo termine, e l’azienda prevede di prestare molta più attenzione allo spazio delle attività digitali in generale l’anno prossimo.

„Le crittocorse potrebbero un giorno diventare un investimento degno di nota, anche se… Ci sono buone ragioni per questo – ragioni che ogni investitore dovrebbe sentire. Mentre entriamo nel 2021, parleremo ancora di più dello spazio delle attività digitali – i suoi lati positivi e negativi“.

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.